Compiti versione Catà (Homework Catà style) #professorCata #compitivacanze

Vorrei ringraziare il Professor Catà, insegnante del Liceo delle Scienze Umane Don Bosco di Fermo, nelle Marche. Lo ringrazio perchè ci dimostra come la vita può essere visuta diversamente, come possiamo goderci ogni minuto, come dobbiamo assaporare ogni momento, ogni esperienza.

Il Professor Cesare Catà ci insegna tutto questo in modo semplice: con i “compiti delle vacanze” asegnati ai suoi studenti. Ecco l’elenco dei “compiti”:

  1. Al mattino, qualche volta, andate a camminare sulla riva del mare in totale solitudine: guardate come vi si riflette il sole e, pensando alle cose che più amate nella vita, sentitevi felici.
  2. Cercate di usare tutti i nuovi termini imparati insieme quest’anno: più cose potete dire, più cose potete pensare; e più cose potete pensare, più siete liberi.
  3. Leggete, quanto più potete. Ma non perché dovete. Leggete perché l’estate vi ispira avventure e sogni, e leggendo vi sentite simili a rondini in volo. Leggete perché è la migliore forma di rivolta che avete (per consigli di lettura, chiedere a me).
  4. Evitate tutte le cose, le situazioni e le persone che vi rendono negativi o vuoti: cercate situazioni stimolanti e la compagnia di amici che vi arricchiscono, vi comprendono e vi apprezzano per quello che siete.
  5. Se vi sentite tristi o spaventati, non vi preoccupate: l’estate, come tutte le cose meravigliose, mette in subbuglio l’anima. Provate a scrivere un diario per raccontare il vostro stato (a settembre, se vi va, ne leggeremo insieme).
  6. Ballate. Senza vergogna. In pista sotto cassa, o in camera vostra. L’estate è una danza, ed è sciocco non farne parte.
  7. Almeno una volta, andate a vedere l’alba. Restate in silenzio e respirate. Chiudete gli occhi, grati.
  8. Fate molto sport.
  9. Se trovate una persona che vi incanta, diteglielo con tutte la sincerità e la grazia di cui siete capaci. Non importa se lui/lei capirà o meno. Se non lo farà, lui/lei non era il vostro destino; altrimenti, l’estate 2015 sarà la volta dorata sotto cui camminare insieme (se questa va male, tornate al punto 8).
  10. Riguardate gli appunti delle nostre lezioni: per ogni autore e ogni concetto fatevi domande e rapportatele a quello che vi succede.
  11. Siate allegri come il sole, indomabili come il mare.
  12. Non dite parolacce, e siate sempre educatissimi e gentili.
  13. Guardate film dai dialoghi struggenti (possibilmente in lingua inglese) per migliorare la vostra competenza linguistica e la vostra capacità di sognare. Non lasciate che il film finisca con i titoli di coda. Rivivetelo mentre vivete la vostra estate.
  14. Nella luce sfavillante o nelle notti calde, sognate come dovrà e potrà essere la vostra vita: nell’estate cercate la forza per non arrendervi mai, e fate di tutto per perseguire quel sogno.
  15. Fate i bravi.

Io penso si stampare l’elenco e provare a realizzare ogni compito, ma non solo durante le vacanze. Questi cono compiti da realizzare sempre, quando abbiamo bisogno d’ispirazione, quando abbiamo bisogno di vivere!!!

Ti piaciono i compiti per l’estate del Professor Catà? Qual’è il tuo compito preferito?

JomphongID-10034718

Immagine cortesia di FreeDigitalPhotos.net (autore Jomphong)

I would like to thank Professor Catà, teacher of the Don Bosco Humanities and Science High School, located in the province of Fermo in the italian region Marche. I would like to thank him because he shows us how to live our lives to the fullest, how to enjoy every minute, how to savor every moment, every experience.

Professor Cesare Catà has been able to teach us all this in just a simple way: with the “summer homework” assigned to his students. Here is the list of  15 “tasks”:

  1. In the morning, sometimes, go walk by the sea in total solitude: look how the sun reflects in the water and, thinking about the things you love the most in your life, feel happier.
  2. Try to use all the new terms we have learned together this year: the more things you can say, more things you can think of; and when you have more things you can think of, you will feel more free.
  3. Read as much as you can. But not because you have to. Read because summer inspires dreams and adventures, and while reading you feel like swallows in flight. Read because it’s the best form of rebellion you have (for suggested reading, you can just ask me).
  4. Avoid things, situations and people that make you feel negative or empty: Look for challenging situations and the company of friends that will complement you, understand you and appreciate you for who you are.
  5. If you feel sad or scared, don’t worry: summer, as all the wonderful things, tries to distress your soul. Write a diary just to express how you feel (and in September, if you feel like it, we will read it together).
  6. Dance. Without shame. Always,  in your room, or in the street. Summer is a dance, and it would be foolish not to take part of it.
  7. Go see the sunrise, at least once. Remain silent and breathe. Close your eyes, be grateful.
  8. Do a lot of sport.
  9. If you find someone who captivates you, just tell him/her how you feel with all the sincerity and grace of your heart. No matter if he/she will understand you or not. If he/she doesn’t, he/she was not your destiny; otherwise, summer 2015 will be the perfect golden opportunity to walk together (if this goes wrong, go back to step 8).
  10. Examine the notes of our classes: for each author and each concept, ask yourself some questions and relate them to the situations you find yourself.
  11. Be cheerful as the sun, untamable as the sea.
  12. Don’t say bad words, and be always polite and kind.
  13. Watch films with poignant dialogues (possibly in English) to improve your language skills and your ability to dream. Don’t let the film ends with the credits. Relive it whilst you live your summer.
  14. In sparkling light or on hot nights, dream about your life, how it must be and how it will be: during summer look for the strength not to give up, and do everything to pursue that dream.
  15. Be good.

 I’m going to print the list and try to accomplish every task, but not only during holidays. These are tasks to be performed always, when we need inspiration, when we just need to live!!!

Do you like the summer homework list of Professor Catà? Which one is your favorite task?

Annunci

6 pensieri su “Compiti versione Catà (Homework Catà style) #professorCata #compitivacanze

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...